Articolo Stampa

Settimana Unesco. Le iniziative dei Ceas di Legambiente.

data:: 24/11/2012


Il DESS è il Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile, istituito per sensibilizzare governi e società civili verso un futuro rispettoso delle risorse del pianeta. L’Unesco coordina e promuove le attività del DESS organizzando ogni anno la Settimana Unesco di Educazione allo Sviluppo Sostenibile. Quest’anno i temi della Settimana (19 - 25 novembre 2012) saranno Alimentazione, Agricoltura ed Ecosistema. In occasione della settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile la rete dei Ceas e Oas di Legambiente Basilicata Onlus, ha messo in campo “BioAlimenta il domani”. Il progetto, sostenuto dal programma Epos- Programma Strategico 2010-2013 finanziato dal PO FESR 2007-2103, ha l’obiettivo di promuovere modelli di sviluppo sostenibile, salvaguardando il nostro patrimonio culturale e naturale, accrescendo la consapevolezza sull’importanza di individuare nuove scelte di acquisto e nuovi stili di vita. Per concretizzare questi obiettivi Legambiente Basilicata onlus ha messo in piedi una serie di iniziative.
Campagna d’informazione “Occhio agli acquisti…per una spesa sostenibile”, oggi domenica 25 Novembre 2012 in piazza Prefettura a Potenza dalle 10 alle 13.30. La manifestazione è pensata per promuovere forme di acquisto alternative a quelle tradizionali, come ad esempio quella rappresentata dall’acquisito in gruppo di un GAS o attraverso il circuito del Commercio Equo e Solidale, per informare i cittadini sulla possibilità di agire con consapevolezza e di operare delle scelte eque e sostenibili al momento della spesa. La giornata è stata animata da laboratori ludico didattici per grandi e piccoli con l’intento di promuovere il cibo di qualità come identità culturale che influenza lo stile di vita delle persone e per evidenziare lo stretto rapporto fra il cibo ed i cicli stagionali. Assaggi al buio per provare a distinguere la marmellata di fragole del supermercato da quella biologica, il gioco sulla frutta e gli ortaggi di stagione per verificare le proprie conoscenze in merito (abituati ad avere sulle nostre tavole tutti i prodotti tutto l’anno) e quello sul carrello “della spesa giusta” mostrando quanto quella che si effettua generalmente nei supermercati non tiene conto della provenienza geografica dei prodotti, degli imballaggi, delle certificazioni. Il carrello “giusto” è invece quello che predilige il biologico, i prodotti sfusi e poco imballati e chilometro zero. E inoltre i cittadini che si sono messi alla prova con il quiz “Dimmi che spesa fai e… ti dirò chi sei”, hanno potuto testare l’attenzione che quotidianamente mettono nella scelta dei prodotti e a cui è stata distribuita una pratica guida al consumo consapevole per “correggere i comportamenti sbagliati”.

“Io faccio la cena giusta – Basilicata in tavola”, una cena che si è svolta il 23 novembre e che ha visto un menù di ricette tipicamente lucane, a base di prodotti locali da agricoltura biologica e di qualità. Nel menù oltre ad essere indicato il piatto tipico, vi sarà riportata la chiara indicazione della provenienza della materia prima e dei metodi di produzione adottati. L’iniziativa mira, oltre che a far riscoprire i sapori della tradizione lucana, anche ad una visione di più ampio respiro. Vale a dire, far comprendere che inserire prodotti certificati, biologici e a Km0 oltre che costituire un’attrattiva per il cliente e un punto di forza per il ristoratore può rappresentare, al tempo stesso, un nuovo canale di sbocco per un’agricoltura lucana che, sebbene sempre più indirizzata verso la qualità e il rispetto per l’ambiente, non riesce ad accedere alla rete commerciale.
Percorso di educazione ambientale nelle scuole “BioAlimentazione”, da domani 26 Novembre. Il percorso propone un approccio didattico nuovo, creativo e, soprattutto, interdisciplinare, capace di scoprire la tematica “cibo” dalle più diverse angolature e di creare interessanti connessioni tra le varie materie curricolari per avvicinare i ragazzi a nuovi e più sorprendenti modi di considerare l’atto di nutrirsi.

leggi tutti

menu

REGIONE BASILICATA
Dipartimento Ambiente ed Energia
Potenza 85100 - Via Vincenzo Verrastro, 5
tel. +39 0971.669050

informativa su cookie © credits