News

Giornalisti lucani a Penne d'Ambiente.

Si è conclusa la prima esperienza di comunicazione green organizzata dall’Osservatorio Ambiente e Legalità. 

Ventitré giornalisti, otto docenti di fama nazionale, cinque giorni per approfondire le tematiche legate all’ambiente e alla sua comunicabilità. Questi gli ingredienti di “Penne d’Ambiente. Come fare comunicazione green” che si è svolto a Maratea dall’8 al 12 giugno nell’incantevole scenario di Villa Tarantini. Organizzato dall’Osservatorio Ambiente e Legalità in collaborazione con l’Ufficio stampa della Giunta Regionale, il forMedia, Istituto per la formazione al giornalismo e il patrocinio dell’Ordine, il corso è stato parte integrante del progetto “Madre Foresta”, sostenuto dal programma Epos 2010-2013 del Dipartimento Ambiente, e ha goduto della cornice nazionale del Corso Euromediterraneo di giornalismo ambientale “Laura Conti”. La summer school,  primo appuntamento nazionale del corso de La Nuova Ecologia, è stato un momento di aggiornamento professionale per alimentare le competenze dei professionisti del settore, al fine di offrire un’informazione attenta e puntuale, lontana dagli allarmismi e dai titoli ad effetto. A partire da una panoramica sulle questioni ambientali, le cinque giornate attraverso lezioni frontali e laboratori, hanno toccato i temi della green economy, delle aree protette e delle foreste, dedicando un’attenzione particolare al legame tra comunicazione e ambiente, attendibilità della fonte e frubilità dei dati fino al rapporto con le piattaforme sociali rappresentate dai nuovi media.
La didattica è stata arricchita inoltre da due appuntamenti serali, due grandi incontri: un question time con l’assessore all’ambiente Vilma Mazzocco,  per dare uno sguardo al nostro territorio e un incontro con Enrico Fontana, direttore del Nuovo Paese Sera che ha presentato “Dark economy. La mafia dei veleni”, lavoro a quattro mani con Antonio Cianciullo di Repubblica sulle ombre dell’economia clandestina. Tanti spunti di riflessione e confronti serrati hanno animato le giornate marateote lasciando emergere l’ambizioso obiettivo di scrivere di scienza e di ecologia, di ambiente e di turismo ponendosi come punto di raccordo fra l’opinione pubblica e l’informazione di settore, perché la sostenibilità non sia solo nel saper fare, ma anche nel far sapere.

menu

REGIONE BASILICATA
Dipartimento Ambiente ed Energia
Potenza 85100 - Via Vincenzo Verrastro, 5
tel. +39 0971.669050

informativa su cookie © credits